lunedì 22 maggio 2017

SCRAPBOOKING: Cornice di riciclo

Ciao a tutti!

Oggi sul blog di Evoluzione Party è il mio turno di mostrarvi un progetto realizzato con i bellissimi materiali che ci sono nello shop e questa volta ho voluto realizzare una cornice...


...correte sul blog per vedere come l'ho realizzata!!

A presto!!

lunedì 8 maggio 2017

LETTURE: Ci vediamo su fb di Lavinia Brilli #28


Lunghezza stampa: 159

Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.

Sinossi:
Lisa ha superato da un po’ i quaranta e si sente in piena mezza età. Tra supermercato e parrocchia, tra un marito misantropo e un lavoro deprimente, la sua vita è spumeggiante come una coca sgasata. Eppure guardandosi intorno vede gli altri quarantenni in pieno fervore, a caccia di divertimento come adolescenti in ritardo di qualche decennio. 
Mentre lei occupa il suo tempo preparando la merenda agli amici dei figli, le sue uniche due amiche passano da un pub a una discoteca, pubblicando immancabilmente i selfie su Facebook per dimostrare ad amici e conoscenti quanto si divertano. E Lisa è proprio tra quelli che si collegano a Facebook per guardare la vita degli altri dal buco della serratura, senza mai pubblicare niente (chi vorrebbe guardare le foto di una consulta scolastica o di una serata davanti alla tv?)
L’annuncio della visita di sua cugina Diana, regina delle serate milanesi e desiderosa di conoscere la vita notturna della provincia, getta Lisa nella disperazione e la costringe a cercare un modo per allargare il suo giro di amicizie.
Dopo aver tentato di tutto, Lisa ha un’illuminazione e architetta un piano per rendere la sua vita più interessante proprio con l’aiuto di Facebook, ma imbranata com’è le sarà difficile evitare figuracce e camminare in equilibrio sul filo delle bugie.
E adesso anche il rischio di perdere il marito è dietro l’angolo… 

Recensione:
Quando ho scelto di leggere questo libro mi aspettavo un libro divertente e ironico. Al tempo stesso non mi aspettavo un libro "amaro" che ci fa riflettere su quanto questa continua ostentazione di felicità sui social, sia più apparenza che altro.

Nonostante sia un libro assolutamente divertente ci fa capire cosa molti di noi sono disposti a fare pur di apparire su facebook, pur di ottenere qualche like in più...di come ci si senta cool, ma senza rendersi conto che i nostri affetti più cari sono di fianco a noi, a dividere la nostra vita tutti i giorni e non li troviamo certo su internet.

La nostra storia oscilla costantemente tra finzione e realtà e molto spesso neanche ce ne rendiamo conto. A volte forse è giusto chiedersi se il momento che si sta vivendo lo si vuole vivere attraverso un obiettivo, o meglio goderselo senza filtri...

Il libro è scorrevole e divertente, semplice e accattivante.
Ho apprezzato molto che Lisa, la protagonista, sia la classica casalinga italiana, con idee assolutamente assurde per rendere la propria vita più movimentata.
La vita noiosa e ordinaria di una donna quarantenne che diventa improvvisamente moderna e "social", il cui marito è tutto tranne che socievole e attivo.
Ma Lisa in quali panni si sente più a suo agio? Nei tacchi a spillo in discoteca con i ragazzi dell'età del figlio, o nelle comode pantofole da donna e mamma? Probabilmente una via di mezzo sarebbe la soluzione ideale, e Lisa riuscirà a capirlo? 

Un libro piacevole che strappa più di un sorriso che ti porta a valutare con occhi nuovi la tua vita e la tua quotidianità.

Con questo libro partecipo a:
La ruota delle letture - Cuccia Librosa 

A presto!

sabato 6 maggio 2017

LETTURE: Ti odio & I love you di Virginia Lisi #27


Lunghezza stampa: 334

Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.

Sinossi:
Amore e odio tra le colline toscane.
Lui è un conte e vive in un castello in Toscana. Lei lavora in una banca d’affari e abita in un loft a Londra. Lui ha un albero genealogico che si perde nella notte dei tempi, lei una galleria di ritratti di famiglia che si arresta alle foto dei nonni contadini. Lui vive di rendita, lei lavora per vivere. Lui detesta i parvenu, lei è figlia di un agente di commercio che si è fatto da solo. Lui va a caccia, lei è vegetariana, lui produce vino, lei è astemia...
Si odiano sin da piccoli, un’eredità li fa rincontrare.
L’amore vincerà i pregiudizi?
Isabel, trent’anni, inglese di padre toscano, lavora in una banca londinese, rifiuta le sue radici italiane e soprattutto odia Neri, l'altezzoso erede della nobile famiglia dei conti di Torrelupo, proprietari delle vigne dove i nonni di lei lavoravano come contadini.
Non lo sopporta sin da bambina, da quando lui la disprezzava per le umili origini e le faceva ogni sorta di dispetti durante le lunghe vacanze estive in Italia, in cui si ritrovavano a casa di Ada, zia di entrambi, figlia illegittima del conte Rodolfo, bisnonno di lui, e della contadina Maria, bisnonna di lei.
Per non parlare poi di quel brutto episodio successo da ragazzi, quando per un attimo era sembrato che tra di loro, oltre all’odio, ci potesse essere altro…
Finché zia Ada muore e Isabel eredità metà del suo splendido casale, trovandosi così a dover tornare in Toscana dopo anni di assenza. Peccato che l’erede dell’altra metà sia proprio quell’arrogante di Neri.
Isabel si trova così costretta a frequentarlo per organizzare la vendita del casale, ma la cosa si rivela più complicata del previsto… 
Complice la bellezza del paesaggio e la nostalgia che il casale le evoca, Isabel non è più tanto sicura di vendere, quanto a Neri… come restare indifferente ad un nemico tanto detestabile quanto maledettamente affascinante?
Che per Isabel sia giunto il momento di imprimere una svolta alla propria vita?
E cosa ha voluto dire zia Ada quando nel testamento ha scritto “segui il tuo cuore, solo così farai le scelte più ragionevoli”?

Recensione:
Ogni tanto ci vuole una lettura leggera, per spezzare la catena di thriller che sto leggendo in questo periodo, e l'obiettivo de La ruota delle Letture è capitato nel momento giusto...sono diventata matta per cercare di trovare una copertina del colore adatto, ma finalmente ce l'ho fatta!!!

Isabel nonostante abbia passata gran parte dell'infanzia in Toscana, non la sente più casa sua, soprattutto dopo una delusione d'amore come quella che ha avuto da Neri, padrone del castello di Torrelupo, ma l'adorata zia Ada non la pensa come lei e alla sua morte le lascia la sua casa in comproprietà con Neri.

Questo libro per me è stato una vera rivelazione, mi aspettavo qualcosa di più superficiale, la classica storia d'amore contrastata, perché lei è di umili origini mentre lui è un conte proprietario di un castello, invece è un libro che parla della riscoperta delle proprie origini, di come le prospettive nella vita cambino, e di come si può crescere e maturare!

Leggendo il libro traspare l'amore indiscusso dell'autrice per la Toscana, con i suoi paesaggi, profumi e sapori...

Odio la Toscana, odio la campagna,
odio gli uccellini che cantano, odio le rotonde,
odio guidare a destra, odio il vino.

All'inizio del libro Isabel è un personaggio insopportabile, sempre pronta a piangersi addosso, l'unico suo scopo nella vita è riconquistare l'ex fidanzato che l'ha tradita e mantenere il peso forma...

e come faccio tutti i
giorni mi peso. Me l'ha consigliato Kate: è
più facile non ingrassare che dimagrire,
mai e poi mai allentare il controllo.

ma durante il suo soggiorno in Toscana, riscoprirà l'amore per la vita, per il buon cibo e per il vino, inoltre riscopre la sua antica passione di arredatrice abbandonata molti anni prima.

Questo è un libro in cui la storia romantica viene lasciata in secondo piano, un libro il cui scopo principale è far comprendere al lettore che nella vita bisogna osare e avere coraggio per essere veramente felici.

Con questa lettura partecipo a:
La ruota delle Letture - Copertina verde
Il giro del mondo in 80 libri - APRILE - EDIMBURGO - Leggi un libro ambientato in un castello

A presto!

mercoledì 3 maggio 2017

SCRAPBOOKING: Layout nonni e nipoti

Ciao a tutti!!
Oggi voglio mostrarvi un layout creato in un momento d'ispirazione con le meravigliose carte I love Family di Echo Park acquistate da Evoluzione Party, queste carte a me piacciono tantissimo, nonostante siano colori piuttosto scuri per i miei standard.


Qui sotto alcuni particolari, utilizzando gli stickers della collezione e qualche fustella!



Per la fustella LOVE ringrazio Cinzia che me l'ha regalata da Londra.
La foto è vecchia, perché è il primo compleanno dei miei bambini, però mi piaceva troppo! Una foto con i nonni e i cinque nipoti...un bellissimo ricordo!

A presto!