lunedì 13 luglio 2015

Lettura: L'abbazia dei cento peccati di Marcello Simoni

Ciao a tutti!
Nei giorni scorsi ho terminato di leggere il thriller di Marcello Simoni - L'abbazia dei cento peccati.



E' l'agosto del 1346, quando il valoroso Maynard de Rocheblanche, sopravvissuto a una disfatta militare, entra in possesso di una pergamena con un enigma vergato. Quell'oscuro testo fa riferimento a una reliquia preziosa, avvolta nel mistero, il Lapis Exilii. Sono molti coloro che hanno interesse a impossessarsene, primi fra tutti un ambizioso cardinale di Avignone e il principe Karel di Lussemburgo, desideroso di farsi incoronare imperatore. Per non far cadere l'inestimabile documento in mani sbagliate, Maynard sarà costretto a fuggire. Si recherà prima a Reims, presso la sorella Eudeline, badessa del convento di Sainte-Balsamie, poi nell'abbazia di Pomposa. Proprio lì avverrà il fortunato incontro con l'abate Andrea e il giovane pittore Gualtiero de' Bruni, insieme ai quali proverà a scoprire la verità sulla reliquia. L'unico a conoscerla, tuttavia, è un monaco dall'aspetto deforme, che ha cercato il segreto del Lapis Exilii da un luogo irraggiungibile, il monastero di Mont-Fleur...

Libro molto bello! A me piace come scrive questo autore, ti sembra di essere proprio nel Medioevo di trovarti nei posti che descrive....il finale lascia così....un attimo interdetti, ma con la voglia di iniziare subito il seguito di questa saga.....
Se lo avete letto fatemi sapere cosa ne pensate.....

Buona giornata! A presto!

Nessun commento:

Posta un commento