venerdì 14 agosto 2015

Lettura: L'amico ritrovato di Fred Uhlman

Ciao a tutti!
Domenica scorsa tornando a Faenza in treno da Vasto dove avevo accompagnato bambini e marito, ho passato il viaggio a leggere un bellissimo libro che mi aveva inviato Melania grazie ad uno swap: "L'amico ritrovato" di Fred Uhlman:


Due ragazzi sedicenni frequentano la stessa scuola esclusiva. L'uno è figlio di un medico ebreo, l'altro è di ricca famiglia aristocratica. Tra loro nasce un'amicizia del cuore, un'intesa perfetta e magica. Un anno dopo, il loro legame è spezzato. Questo accade in Germania, nel 1933... Racconto di straordinaria finezza e suggestione, L'amico ritrovato è apparso nel 1971 negli Stati Uniti ed è poi stato pubblicato in Inghilterra, Francia, Olanda, Svezia, Norvegia, Danimarca, Spagna, Germania, Israele, Portogallo. Ovunque lo stesso entusiasmo della critica. "Un'opera letteraria rara", l'ha definito George Steiner sul New Yorker, "Un capolavoro", ha scritto Arthur Koestler nell'introduzione all'edizione inglese del 1976. "Un libro che assilla la memoria... una gemma", "Un racconto magistrale", hanno fatto eco The Sunday Express e The Financial Times di Londra. E infine Le Monde di Parigi: "Uno dei testi più densi e più puri sugli anni del nazismo in Germania... Tra i romanzi più belli che si possano raccomandare ai lettori, dai dodici anni in su. Senza esitazione."

Questo libro è veramente bellissimo!!! Mi ha talmente preso che l'ho letto in pochissimo tempo....alla fine del mio viaggio in treno l'avevo terminato!
Io non conoscevo questo libro, ma devo dire che mi perdevo qualcosa di veramente eccezionale, una storia che entra nel cuore e che svela tutto alla fine! Insomma sono entusiasta di questo libro!!!
Grazie Melania, se non fosse stato per te forse non lo avrei mai letto! Un vero peccato!!!!

Buona giornata! A presto!

2 commenti:

  1. Bellissimo libro e anche il film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho visto il film....ma il libro è veramente molto bello! :)

      Elimina