domenica 13 marzo 2016

Letture: Non ho paura del buio di Robert Dugoni #26

Ciao a tutti!
Ecco qua l'ultima lettura terminata questa notte.....ho fatto le 2 per poterlo finire :D



Da vent’anni Tracy Crosswhite cerca di scoprire chi abbia veramente rapito e ucciso Sarah, l'adorata sorella minore. Non è mai stata convinta che il colpevole fosse Edmund House, lo stupratore finito in carcere per l’omicidio.
Tracy, diventata detective della Squadra Omicidi di Seattle, dedica la propria vita a dare la caccia agli assassini e quando i resti di Sarah vengono scoperti nei pressi della cittadina in cui sono cresciute, sui monti Cascade nello Stato di Washington, capisce che quella è l'ultima occasione per trovare risposta alle sue angoscianti domande. E nella vertiginosa ricerca del vero colpevole, farà riemergere oscuri e minacciosi segreti sepolti da tempo che cambieranno per sempre la sua relazione con il passato, con la sua famiglia e con la sua stessa vita. Ma al termine di una ininterrotta sequenza di colpi di scena, davanti a lei si spalancherà la porta su un destino di morte. O di amore.

Nel bookopoly sono finita nella casella BANCARELLA DI LIBRI ANTICHI e potevo scegliere tra le seguenti possibilità:
  • leggi un classico di non meno di 200 pagine(+15 punti)
  • un libro ambientato nell’800 (+10 punti) 
  • un libro di almeno 400 pagine  (+15 punti) 
  • una Graphic Novel (+8 punti)
  • un dispotico (+5 punti)
  • un libro con una figura di donna in copertina (+3 punti)
e quindi ho scelto di leggere un libro di almeno 400 pagine, ma vi assicuro che questo libro l'ho letteralmente divorato, perché mi è piaciuto un sacco!!!

Tracy nonostante siano passati 20 anni dalla scomparsa della sorella, ha continuato ad indagare sulla sua scomparsa, perché si sente in colpa per averla lasciata sola quella sera a tornare a casa, e non è convinta di chi è stato accusato, poiché ci sono alcune incongruenze, ora che il cadavere della sorella viene ritrovato è sempre più convinta che ci sia qualcosa di strano nel primo processo....
Grazie a Dan riesce a far avere un nuovo processo a Edmund House.....
Nel libro c'è un continuo alternarsi tra presente e passato, i ricordi di Tracy sono continui...è come rivivere sempre il passato....
Il libro è assolutamente coinvolgente, quando si inizia non si vede l'ora di arrivare alla fine e capire chi è il vero assassino di Sarah, e il finale ci sconvolgerà....
Mi è piaciuto tantissimo la parte del processo a Edmund House perchè mi ha ricordato tanto un altro libro...l'uomo della pioggia....quella parte di interrogatori e contro interrogatori tra avvocati.....


Bookopoly - BANCARELLA DI LIBRI ANTICHI - un libro di almeno 400 pagine
Reading challenge LGS - Un libro di almeno 400 pagine

Buona lettura! A presto!
Valentina

Nessun commento:

Posta un commento