martedì 30 agosto 2016

Letture: La briscola in cinque di Marco Malvaldi #63

Buona sera!
Continuiamo con le recensioni in arretrato, chissà se riuscirò a terminare prima di crollare sulla tastiera....


La rivalsa dei pensionati. Da un cassonetto dell'immondizia in un parcheggio periferico, sporge il cadavere di una ragazza giovanissima. Siamo in un paese della costa intorno a Livorno, l'immaginaria Pineta, "diventata località balneare di moda a tutti gli effetti, e quindi la Pro Loco sta inesorabilmente estinguendo le categorie dei vecchietti rivoltandogli contro l'architettura del paese: dove c'era il bar con le bocce hanno messo un discopub all'aperto, in pineta al posto del parco giochi per i nipoti si è materializzata una palestra da body-building all'aperto, e non si trova più una panchina, solo rastrelliere per le moto". L'omicidio ha l'ovvio aspetto di un brutto affare tra droga e sesso, anche a causa della licenziosa condotta che teneva la vittima, viziata figlia di buona famiglia. E i sospetti cadono su due amici della ragazzina nel giro delle discoteche. Ma caso vuole che, per amor di maldicenza e per ammazzare il tempo, sul delitto cominci a chiacchierare, discutere, contendere, litigare e infine indagare il gruppo dei vecchietti del BarLume e il suo barista. In realtà è quest'ultimo il vero svogliato investigatore. I pensionati fanno da apparato all'indagine, la discutono, la spogliano, la raffinano, passandola a un comico setaccio di irriverenze. Sicché, sotto all'intrigo giallo, spunta la vita di una provincia ricca, civile, dai modi spicci e dallo spirito iperbolico, che sopravvive testarda alla devastazione del consumismo turistico modellato dalla televisione.

Ho letto questo libro perché presentato come libro bonus nella challenge LGS ed ora non vedo l'ora di leggere gli altri dello stesso autore, perché l'ho adorato, mi è piaciuta un sacco l'ironia con cui scrive il libro.
Ho adorato Massimo e i quattro vecchietti Ampelio-nonno materno di Massimo-, Gino "il Rimediotti", Aldo, il ristoratore e Pilade il "Del Tacca"......il più forte in assoluto è Ampelio, di un'ironia che ti fa sorridere e che ti inchioda al libro per leggere sempre di più!
Questo libro rappresenta l'Italia con i suoi vecchietti che sono sempre pronti a guardare, indagare, chiacchierare.....e la vita di provincia dove tutto sanno di tutti.....
Massimo si ritrova coinvolto nel ritrovamento di un cadavere e quindi da semplice spettatore "gioca" a fare l'investigatore, proprio perché il bar incute meno soggezione del commissariato! E si ritrova a scoprire effettivamente chi ha ucciso la povera ragazza....
Appena riporto questo libro in biblioteca sicuramente prenderò in prestito il secondo volume!!!

Reading challenge LGS - Libro bonus


A presto!

Letture: Le tartarughe tornano sempre di Enzo Napolillo #62

Buona sera!
In questi giorni ho letto tanto e sono indietrissimo con le recensioni, ce la posso fare a mettermi in pari ;)



Salvatore è nato quando in pochi conoscevano il nome della sua isola: un luogo di frontiera posto alla fine del mondo, con il mare blu e la terra arsa dal sole. È cresciuto sulle barche, vicino alle cassette di alici, con lo sguardo nell'azzurro, sopra e intorno a lui. Forse è lì che tutto è cominciato, tra ghirigori nell'acqua e soffi nel vento. Di sicuro è lì che ha conosciuto Giulia, anche se lei vive a Milano con i genitori emigrati per inseguire lavoro e successo. Da sempre Giulia e Salvatore aspettano l'estate per rivedersi: mani che si intrecciano e non vogliono lasciarsi, sussurri e promesse. Poi, d'inverno, tante lettere in una busta rosa per non sentirsi soli. Finché, una mattina, nell'estate in cui tutto cambierà, Giulia e Salvatore scoprono il corpo di un ragazzino che rotola sul bagnasciuga come una marionetta e tanti altri cadaveri nell'acqua, affogati per scappare dalla fame, dalla violenza, dalla guerra. Gli sbarchi dei migranti cominciano e non smettono più. L'isola muta volto, i turisti se ne vanno, gli abitanti aiutano come possono. Quando Giulia torna a Milano, il filo che la lega a Salvatore si allenta. La vita non è più solo attesa dell'estate e amore sincero, corse in spiaggia e lanterne di carta lanciate nel vento. La vita è anche uno schiaffo, un risveglio, la presa di coscienza che al mondo esistono dolore e differenze. Una scoperta che travolge i due ragazzi e che darà valore a tutte le loro scelte, alla loro distanza e alla loro vicinanza.

Per me è stato un po' complicato terminare questo libro non tanto per i temi trattati che sono attualissimi purtroppo, ma per il modo di scrivere dell'autore, a mio parere c'erano un po' pochi dialoghi tra i protagonisti, a me piacciono i libri in cui si "parla" un po' di più.....forse perché sono anche io una gran chiaccherona.
Il tema trattato da questo libro è purtroppo molto attuale, e leggendo sono stata messa di fronte ad una realtà diversa, io vivendo al nord, sento solo quello che dicono i telegiornali, proprio come molti dei milanesi che incontra Salvatore, e invece con questo libro vieni messo di fronte agli sbarchi e alla loro umanità e alla dura realtà dei respingimenti!
Il bello di questo libro è che ti sembra veramente di essere a Lampedusa insieme a Salvatore e di girare l'isola con lui e Giulia, e di vedere quel meraviglioso mare che vedono anche loro!

Reading challenge LGS - Libro bonus


domenica 21 agosto 2016

Letture: Tutte le volte che ho scritto ti amo di Jenny Han #61

Buona sera!
Nei giorni scorsi ho terminato un altro libro dalla lista del Bookopoly di Agosto (la trovate qui)


"Io adoro conservare le cose. Non cose importanti, come i documenti, i risparmi o la biodiversità. Sciocchezze e oggetti inutili. Nastri per capelli. Lettere d'amore. Le tengo in una cappelliera verde acqua. Non sono lettere d'amore che mi hanno scritto, perché non ne ho. Sono lettere che ho scritto io. Ce n'è una per ogni ragazzo che ho amato: cinque in tutto." Lara Jean non ha mai apertamente dichiarato di essere cotta di qualcuno. Quello che fa è scrivere a ciascuno dei ragazzi di cui si è innamorata una lettera, che poi imbusta e custodisce gelosamente in una vecchia cappelliera. Un giorno, però scopre che tutte le lettere sono state spedite... e all'improvviso la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.

Questo è un romanzo rivolto principalmente alle giovanissime, infatti la storia parla di una ragazza adolescente Lara Jean, a cui è morta la mamma da molti anni e, la cui sorella maggiore parte per andare a studiare in Scozia che si ritrova quindi a dover gestire la casa per aiutare il padre e la sorellina minore!
Lara Jean non è mai stata fidanzata perché tutti i suoi amori, sono finiti esattamente nel momento in cui scrive una lettera al ragazzo che le piace, la lettera però on verrà spedita, ma verrà messa in una cappelliera che le ha regalato la madre.....finché qualcuno non spedisce tutte le lettere 5 in tutto, ma arrivo a destinazione...anche all'ex fidanzato della sorella maggiore e quindi decide di fingersi fidanzata con Peter K...
Un romanzo leggero, delicato, ma allo stesso tempo divertente e ironico.
All'inizio leggendo le recensioni pensavo che non sarei riuscita a terminarlo di leggerlo, e invece la lettura scorre veloce.

Bookopoly lista di agosto

Reading challenge LGS - Un libro scritto da un'autrice


A presto!

mercoledì 17 agosto 2016

Scrap Room: organizzare i prodotti TommyArt

Buona sera!
Oggi è stata una giornata proficua per l'organizzazione della mia ScrapCantina (mi sento tanto Batman a chiamarla così ahahaha) e quindi ho sistemato anche tutti i prodotti della linea TommyArt che adoro.....


Li ho messi tutti insieme in un contenitore bello capiente e su ogni coperchio ho attaccato un pezzetto di nastro carta con il nome del colore o che tipo di articolo è.....in modo da non dover guardarli tutti e toglierli tutti dalla scatola tutte le volte.....
All'interno della scatola ho inserito anche i pennelli grandi e la spatola effetto legno, tutto materiale che utilizzo con questi prodotti, così ho tutto insieme e non devo cercare in 30 posti diversi.
Ne ho tanti è vero.....ma la mia amica Daniela mi ha donato anche i suoi perché non li utilizzava e io da brava collezionista di materiale non potevo certo dirle di no....in più ovviamente ne ho acquistati anche dei doppi.....ed ecco appunto il motivo per cui mi sono fatta la lista....


Ho guardato sul sito di TommyArt tutti gli articoli dedicati alla carta e me li sono trascritta qui, ho poi spuntato ed evidenziato gli articoli che ho.....

A presto!

Scrap Room: Organizzare i washi tape

Buon pomeriggio!!
Ve lo avevo detto che avevo messo mano alla ScrapCantina e infatti sto riordinando un po' di cosine....magari qualcuno può prendere spunto e quindi io vi metto le foto di come ho organizzato alcuni miei materiali...questa volta è toccato ai washi tape...


Ho utilizzato delle scatole di plastica tipo quelle dell'ikea, sono un po' alte e quindi ne ho fatte due file una sopra l'alta per non sprecare spazio, ma sinceramente se le trovo più basse che ci stia una fila sola è meglio almeno si vedono tutti i washi a colpo d'occhio....




La seconda scatola è quasi vuota......


Siccome sono un po' fissata con le liste....colpa del libro di Loreau (qui trovate il post)....ho deciso di farmi una lista anche dei miei washi tape, anche perché molti di quelli che sono nella prima scatola nella fila sotto non si vedono...




Ovviamente in questo caso non posso fare una lista scritta, quindi mi sono creata tante caselline, che ho numerato per vedere quanti ne ho, e all'interno di ogni riquadro ho attaccato un pezzetto di washi.
In questo elenco e nelle scatole ho messo anche quelli che non sono propriamente washi tipo quelli acquistati al lidl o gli scotch, così li ho tutti insieme e spero di utilizzarli di più e meglio....
Come per quanto riguarda il materiale de La Coppia Creativa questa lista rimarrà all'interno delle scatole che contengono i washi in modo che per ogni nuovo acquisto io lo abbia a portata di mano per poterlo subito aggiornare, perché ho visto che se tengo l'elenco da qualche altra parte, puntualmente mi dimentico di aggiungere i nuovi acquisti!

A presto!

Scrap Room: Organizzare La Coppia Creativa

Buongiorno!
In questi giorni sto cercando di mettere ordine nel mio caos creativo e quindi cerco di trovare alternative per tenere ordinato il materiale che ho, sempre per evitare acquisti doppi e per cercare di utilizzarlo tutto ;)
Oggi ho cercato di organizzare il materiale de La Coppia Creativa, fino a ieri era sparso un po' ovunque ora invece è tutto insieme in una comoda cassettina di plastica colorata trovata in offerta e che non potevo farmi scappare....


Ho messo un pezzo di nastro magnetico per le fustelle ed ho scritto sopra ognuna il nome dell'articolo





Mi sono poi creata una lista di tutti gli articoli de La Coppia Creativa in cui ho segnato quelli che ho, così vedo a colpo d'occhio quali posso comprarmi senza avere dei doppioni.....dato che adoro questo marchio e mi piacerebbe incrementare la mia collezione...



Ho poi ripiegato la lista e l'ho messa all'interno del contenitore così quando ne acquisto una nuova è subito pronta per essere aggiornata anche la lista, senza doverla cercare chissà dove.....


Spero che questa mia idea vi sia d'ispirazione :)

A presto!

lunedì 15 agosto 2016

Letture: Olivia. Ovvero la lista dei sogni possibili di Paola Calvetti #60

Buon pomeriggio!!
In questi giorni ho passato tante ore in treno per raggiungere i bambini e il marito in villeggiatura e ahimè anche per rientrare e quindi quale compagnia migliore di un buon libro!!! La lista dei libri da leggere questo mese è lunghissima, 

(estratto dal mio bullet journal di agosto)


ma per il viaggio ho preferito scegliere qualcosa di leggero ;)


Inaspettati. Così sono tutti i doni degni di questo nome. E del tutto inaspettato è l'inizio di questa storia, con gli sguardi di due bambini che si sfiorano da lontano. Qualche anno dopo, a pochi giorni dal Natale, Olivia - la poco più che trentenne protagonista di questo romanzo - viene licenziata. O meglio: non viene licenziata perché non è mai stata assunta; semplicemente perde il posto di lavoro precario e si ritrova più precaria e fragile di prima. Così si rifugia in un bar tabacchi e, in attesa di riorganizzare, il suo futuro, scorre il suo curriculum pensando a tutto ciò che quelle pagine tralasciano: gli incontri che l'hanno segnata, gli amori veri e quelli che credeva lo fossero, le persone che non ha fatto in tempo ad abbracciare. E le passioni, i sogni, i fallimenti, la forza dei desideri. In quel bar tabacchi, che con il passare delle ore si popola di personaggi personaggi buffi, matti, generosi e pedanti, su Olivia veglia la nonna mai scomparsa davvero dalla sua vita, capace di leggere i segnali della felicità nelle scie di un aereo o nel verso di una poesia. La stessa nonna che le ha fatto un dono speciale: una Polaroid con la quale strappare al tempo gli istanti più belli, complici dell'inarrestabile e salvifica fantasia di Olivia. Nelle stesse ore, come in un film a montaggio alternato, irrompono tra le righe i passi di Diego. Anche per lui è un giorno speciale, forse l'alba di un nuovo inizio, che saprà offrire una tregua all'innominabile ferita che ha segnato la sua infanzia.

Quando ho scelto di leggere questo libro in viaggio, pensavo fosse un libro leggero, però mi sono dovuta ricredere, è un libro intenso che purtroppo mostra una realtà dei nostri giorni!
Olivia e Diego rivivono i passi più importanti della loro vita in un giorno seduti ognuno in un locale diverso.....quella vita che li ha portati a sfiorarsi da lontano senza mai conoscersi.....riuscirà il destino a farli finalmente incontrare?
Ho adorato Olivia e le sue liste.....forse perchè anche io come lei ne faccio continuamente....e quando ha tirato fuori la Moleskine!?!?? Ebbene si, chi come me è una patita di cancelleria, scrapbooking, bullet journal può capirmi!!!
Diego ha un passato difficile alle spalle di cui parla poco o quasi nulla! Un passato che preferisce dimenticare.....
Sinceramente mi ha lasciato un po' perplessa il finale......va bene la timidezza, ma così forse si esagera!!!

Reading challenge LGS - Libro bonus

A presto!

venerdì 12 agosto 2016

Letture: Nessuno si salva da solo di Margaret Mazzantini #59

Buongiorno!
Oggi ho finalmente terminato il libro di Margaret Mazzantini


Delia e Gaetano erano una coppia. Ora non lo sono più, e stasera devono imparare a non esserlo. Si ritrovano a cena, in un ristorante all'aperto, poco tempo dopo aver rotto quella che fu una famiglia. Lui si è trasferito in un residence, lei è rimasta nella casa con i piccoli Cosmo e Nico. La passione dell'inizio e la rabbia della fine sono ancora pericolosamente vicine. Delia e Gaetano sono ancora giovani, più di trenta, meno di quaranta, un'età in cui si può ricominciare. Sognano la pace ma sono tentati dall'altro e dall'altrove. Ma dove hanno sbagliato? Non lo sanno. Tre anni dopo "Venuto al mondo", Margaret Mazzantini torna con un romanzo che è l'autobiografia sentimentale di una generazione. La storia di cenere e fiamme di una coppia contemporanea con le sue trasgressioni ordinarie, con la sua quotidianità avventurosa. Una coppia come tante, come noi. Contemporaneamente a noi.

Quando uscì avevo visto il film con Daniela al cinema, ma sinceramente non mi era molto piaciuto, poi hanno messo il libro nella sfida del mese di agosto di Bookopoly e mi sono detta proviamo a leggerlo, magari è meglio del film.....
Questo non è un romanzo leggero, di quelli che ti fanno sognare, di cui leggi tutto d'un fiato e anche se ti perdi alcuni pezzi della storia riesci a riagganciare i fili dell'intreccio.....questo è un libro "pesante" che ti annienta, ti spinge a guardare all'interno della tua coppia e che ti fa pensare.....ti fa chiedere, ma anche noi siamo come Delia e Gaetano?
Su questo libro ho letto moltissime critiche negative, sinceramente io non mi sento di stroncarlo definitivamente, è un romanzo complesso che bisogna leggere, secondo me, quando si è nello spirito giusto per farlo......ebbene si quando si legge un libro bisogna essere "preparati" psicologicamente e se non lo si è non lo si apprezza! O almeno non si apprezza la trama! Ecco, appunto io non ero pronta per leggere questo libro, l'ho preso sinceramente un po' sotto gamba perché non avevo ricollegato al film che avevo visto.
Il libro è scritto molto bene stilisticamente parlando, mi piace la tecnica dei flashback, ti fa capire meglio le dinamiche di questa coppia, che molte volte sono le dinamiche di tantissime coppie, poi ci sono quelle che "scoppiano" e poi ci sono quelle che rimangono insieme.....

Bookopoly lista di agosto

Reading challenge LGS - Un libro scritto da un'autrice


A presto!

giovedì 11 agosto 2016

L'arte delle liste

Buona sera a tutti!!
Chi mi segue su istagram sa che un po' di tempo fa avevo iniziato a leggere il libro L'arte delle Liste di Dominique Loreau....
Sinceramente non l'ho ancora terminato....lo leggo nei ritagli di tempo....ma siccome cerco sempre di organizzarmi (anche se non sempre ci riesco) ho iniziato prendendo un vecchio raccoglitore che avevo in casa, delle buste trasparenti, dei fogli a quadretti ed ecco qua alcune delle liste che ho iniziato:

Kit della scrapper in trasferta....

Libri letti....

Serie tv che guardo (però questa voglio modificarla con l'elenco episodi).....

Lista delle cose che desidero.....chissà che il marito non prenda spunto....

Lista degli swap.....

Lista dei progetti da terminare.....ce ne sono altri sparsi nei cassetti....questi
sono solo quelli che erano sulla scrivania ahhahah

Ce ne sono anche tante altre....queste sono solo alcuni esempi....
Una lista che inizierò a breve  è quella dei motivi per cui sono in collera...magari mi aiuterà a rilassarmi....speriamo ;)

A presto!

mercoledì 10 agosto 2016

Letture: La tredicesima storia di Diane Setterfield #58

Buongiorno!
Ho appena terminato un'altra lettura dei libri proposto dalla sfida Bookopoly di agosto e finora entrambi i libri li ho adorati e divorati in pochissimo tempo!!


Margaret Lea è una giovane libraia antiquaria che negli anni trascorsi con il padre tra pagine immortali e volumi sepolti dall'oblio, ha coltivato una quieta passione per le biografie letterarie in cui di tanto in tanto si cimenta. La sua prevedibile esistenza viene sconvolta il giorno in cui Vida Winter, sfuggente e carismatica scrittrice alla fine dei suoi giorni, la incarica di scrivere la sua biografia ufficiale. Margaret parte alla volta dell'isolata magione dell'anziana autrice, nelle campagne dello Yorkshire, e rimane immediatamente stregata dalle vicende della singolare famiglia Angelfield e dalla sorte di un misterioso racconto che Vida Winter non ha mai voluto pubblicare... "La tredicesima storia" dipana così davanti agli occhi del lettore non solo il tempestoso trascorrere di esistenze avvolte dal segreto, ma anche la complessa, intensissima amicizia tra due donne di differenti generazioni che, dietro la magica finzione del narrare, troveranno l'una nell'altra verità su se stesse a cui mai sarebbero potute arrivare da sole.

Questo libro mi ha stregato, conquistata fin dall'inizio!!! 
Margaret è una vera AMANTE dei libri, vive per essi, forse perché nel suo passato c'è una parte dolorosa che la fa rifugiare dalla realtà e vivere nei libri, inoltre non legge nulla di autori vivi, solo di quelli che sono già morti, finché un giorno non riceve la lettera di Vida Winter che la incarica della sua biografia....e a questo punto decide di leggere qualcosa dell'autrice e nella libreria di suo padre trova proprio un libro di Mrs Winter "Cambiamento e disperazione, tredici racconti"....ma nel libro ce ne sono solo 12!!! Margaret decide di accettare di incontrare Vida Winter e la raggiunge nello Yorkshire, ma la storia che le racconta Mrs Winter è la verità? 

"E mi racconterà la verità?"
"Le racconterò la verità."
Le parole erano sufficientemente prive di ambiguità, ma
avvertii il tremito che la minava. Raccontare la verità era nelle
sue intenzioni, di questo non dubitavo. Aveva deciso di 
raccontare. Forse lo desiderava persino. Solo che non credeva
nemmeno lei che l'avrebbe fatto.

Margaret non si accontenta semplicemente delle parole di Mrs. Winter e svolge qualche indagine fino ad arrivare alla vecchia proprietà della singolare famiglia Angelfield....
Un libro che coinvolge, incuriosisce la storia di questa "strana" famiglia e non si può fare a meno di proseguire nella lettura, per vedere come finisce.....

Bookopoly lista di agosto

Reading challenge LGS - Un libro scritto da un'autrice


A presto!

martedì 9 agosto 2016

Mini album: Gita Oltremare

Buona sera a tutti!!
Come ho scritto in un precedente post voglio cercare di portare a termine i lavori che inizio perchè ho talmente tanti UFO sparsi per la mia ScrapCantina che non so più dove metterli :D
E questa volta ho terminato un progetto del meeting Nazionale 2016 della bravissima Daniela Carè.....io non avevo acquistato il kit dai negozi, per utilizzare l'immensa quantità di carte che ho in casa e quindi è molto diverso dal suo.....però a me piace....così è unico :D

Ed ecco a voi la carrellata di foto......













Con questo mini album partecipo a:
Grande Gioco dello Scrapbooking - Anything goes

A presto!

Card: con tutto il cuore

Buona sera.....sarebbe meglio buona notte :D
E' tardissimo, ma quando si inizia un lavoro non lo si può lasciare a metà o no?!?!? In teoria dovrebbe essere sempre così, peccato che io invece abbia un sacco di UFO e perciò un buon proposito dell'ultimo periodo è quello di terminare le cose che inizio....chissà se ce la farò :D
Per il momento vi mostro questa card:



Con questa card partecipo:
Grande Gioco dello Scrapbooking - Gesso
Scrap Dreams Challenge - Fiori, tag e timbri

A presto!

lunedì 8 agosto 2016

Pocket Letter: tema estate inviata a Vanessa

Buona sera!
Finalmente oggi è arrivata la mia pocket letter a Vanessa, pensavo che le poste l'avessero persa.....stavo già pensando di rifarla e invece miracolo....è arrivataaaaaaa



Spero che a Vanessa sia piaciuta ;)

A presto!

Snailmail: Evoluzione Party Tutorial

Buongiorno a tutti!

Oggi voglio mostrarvi questa Snail Mail di cui potete trovare il tutorial sul blog di Evoluzione Party


Mi sono innamorata di questo meraviglioso modo di scambiarsi le lettere, oltre alle ormai famose pocket letter, le scrapper americane utilizzano le Snail Mail o Happy Mail....e ovviamente noi Italiane non possiamo essere da meno giusto???

Per questa Snail Mail ho utilizzato una collezione Toga "Vue sur Mer" che mi sembrava indicata visto il periodo, alcuni washi tape, mezze perle, strass adesivi, abbellimenti in legno, timbro Moda Scrap e timbro La Coppia Creativa.....se siete curiosi di vedere come l'ho realizzata andate sul blog di Evoluzione Party per il tutorial!

Con questa Snail Mail partecipo a:
La Coppia Creativa - Galleria di Agosto
Scrap Dreams Challenge - Timbri, fiori e tag
Inky Chicks - Use 5 or more flowers

A presto!

sabato 6 agosto 2016

Letture: Amore ad alta quota di Sara Mei #57

Buongiorno!
Questa notte per colpa del fortissimo temporale non sono riuscita a dormire, poi i miei uomini sono partiti per 15 giorni di mare ed io sono rimasta a casa sola e quindi quale occasione migliore per iniziare e terminare un nuovo libro??


Sempre la solita storia: nuova città, nuovo lavoro, nuova vita. Metti tutto in valigia, ti trasferisci e resti ad aspettare che accada qualcosa e che ricominci tutto daccapo.
Stavolta è il turno di Edimburgo, dove Jennifer è arrivata da meno di due mesi e fatica ad ambientarsi. In cerca di una soluzione rapida al suo bisogno di stabilità, alla fine accetta una proposta di lavoro insolita e terribilmente pericolosa: aiuterà la polizia ad acciuffare il maniaco che perseguita Paul Ronny, star del momento, fingendosi la sua compagna. Approfittando dell'incredibile somiglianza con Melanie Robinson, modella di intimo del marchio australiano Joko, accetta di trasferirsi per qualche giorno a Braemar, nota località sciistica dove ogni anno si svolgono gli Ice Game e dove Paul presenterà il suo ultimo film "Tempesta di ghiaccio".
Quando arriva, Jennifer è pronta a tutto. Le hanno spiegato come vestirsi, cosa mangiare e come comportarsi con Paul, che tutti credono suo marito. Ciò che invece non può assolutamente gestire, né poteva in alcun modo prevedere è lui, Luke, guardia del corpo a cui affidano la sua sicurezza. Luke la detesta, senza alcun motivo, e non fa nulla per nasconderle il suo disprezzo. Con lui è sempre una lotta, eppure, appena soli, scatta la scintilla e resistergli è impossibile. In quella guerra continua e sfibrante, si rifà vivo il maniaco e Jennifer si risveglia in uno sgabuzzino umido, abbandonato nel nulla, senza sapere se riuscirà mai a far ritorno alla sua vita, questo fino a quando...

Per quanto il libro sia carino e abbastanza scorrevole, credo che vengano saltati molti passaggi nella narrazione!
La storia è la classica storia d'amore, ma fin qui tutto nella norma, perché se scegli questo tipo di libro te l'aspetti, ma sembra che manchi qualcosa nella narrazione, un filo conduttore dei due protagonisti che ti faccia dire che è scoccata la scintilla.....e invece secondo me rimane "piatto" senza vita.
Jennifer è una ragazza comune che deve interpretare una modella Melanie Robinson e si sente impacciata in questo ruolo, mentre Luke è la guardia del corpo macho, di poche parole e molto molto uomo delle caverne!!!
I primi approcci di Luke con Jennifer alias Melanie sono rudi e quasi "violenti", ma poi manca quel seguire i due personaggi entrare nelle loro menti insomma appassionarti a loro; sul finale lascia intendere che ci sarà un seguito, ma spero ardentemente che abbia sviluppato un po' di più le caratteristiche, e la trama! Insomma non è il classico libro che quando termini ti dispiace perché ti sei affezionata ai personaggi.....

Reading challenge LGS - Un libro con una donna raffigurata in copertina

A presto!

Letture: La verità sul caso Harry Quebert - Joel Dicker #56

Buongiorno!!
Ieri ho terminato il primo libro della lista di agosto per il bookopoly (che potete trovare qui il mio post e qui quello di Valeria e Sonia)....il primo che ho scelto di leggere è "La verità sul caso Harry Quebert"



Estate 1975. Nola Kellergan, una ragazzina di 15 anni, scompare misteriosamente nella tranquilla cittadina di Aurora, New Hampshire. Le ricerche della polizia non danno alcun esito. Primavera 2008, New York. Marcus Goldman, giovane scrittore di successo, sta vivendo uno dei rischi del suo mestiere: è bloccato, non riesce a scrivere una sola riga del romanzo che da lì a poco dovrebbe consegnare al suo editore. Ma qualcosa di imprevisto accade nella sua vita: il suo amico e professore universitario Harry Quebert, uno degli scrittori più stimati d'America, viene accusato di avere ucciso la giovane Nola Kellergan. Il cadavere della ragazza viene infatti ritrovato nel giardino della villa dello scrittore, a Goose Cove, poco fuori Aurora, sulle rive dell'oceano. Convinto dell'innocenza di Harry Quebert, Marcus Goldman abbandona tutto e va nel New Hampshire per condurre la sua personale inchiesta. Marcus, dopo oltre trent'anni deve dare risposta a una domanda: chi ha ucciso Nola Kellergan? E, naturalmente, deve scrivere un romanzo di grande successo. 

Ho iniziato a leggere questo libro per ottenere dei punti nella challenge Bookopoly, ma piano piano mentre procedevo nella lettura ringraziavo le ragazze per averlo proposto!!!
Mi ero fatta spaventare dal numero delle pagine, credevo che non lo avrei mai terminato entro agosto e invece mi sono bastati appena 5 giorni.....perché è un libro che ti prende, ti cattura e non riesci a smettere di leggerlo per vedere chi ha veramente ucciso Nola, perché non può essere stato Harry lui l'amava!!!
Più Marcus procede nella sua indagine e più ti fai catturare dai personaggi e ti sembra di ritrovarti ad Aurora nel 1975 in quella fatidica estate, ma la verità dov'è? Chi racconta la verità e chi invece nasconde qualcosa? E' fatica capirlo e da lettrice posso dire di essere "caduta" nei tranelli dell'autore ed esattamente come lui voleva non avevo assolutamente capito chi era il colpevole....è una vicenda intricata e siccome il paesino è veramente piccolo un po' tutti sono coinvolti!!
Ho letto purtroppo molto pareri negativi su questo libro, rispetto tutto nel senso che ognuno ha le sue opinioni, ma a me è piaciuto molto!! Sono rimasta veramente incollata alle pagine fino a notte fonda, a volte mi sono addirittura addormentata con il libro in mano......

Bookopoly lista di agosto


A presto!