mercoledì 4 gennaio 2017

RECENSIONE: La sovrana lettrice di Alan Bennett #3


Pagine: 95
Editore: Adelphi
Data pubblicazione: 18 novembre 2011

Sinossi:
A una cena ufficiale, circostanza che generalmente si presta a un disinvolto scambio di idee, la regina d'Inghilterra chiede al presidente francese se ha mai letto Jean Genet. Ora, se il personaggio pubblico noto per avere emesso, nella sua carriera, il minor numero di parole arrischia una domanda del genere, qualcosa deve essere successo. E in effetti è successo qualcosa di semplice, ma dalle conseguenze incalcolabili: per un puro accidente, la sovrana ha scoperto quegli oggetti strani che sono i libri, non può più farne a meno e cerca di trasmettere il virus della lettura a chiunque incontri sul suo cammino. Con quali ripercussioni sul suo entourage, sui sudditi, sui servizi di sicurezza e soprattutto sui lettori lo scoprirà solo chi arriverà all'ultima pagina, anzi all'ultima riga. Perché oltre alle irrefrenabili risate questa storia ci regala un sopraffino colpo di scena - uno di quei lampi di genio che ci fanno capire come mai Alan Bennett sia considerato un grande maestro del comico e del teatro contemporaneo.

Recensione:
Non conoscevo questo autore, e devo ringraziare la challenge La ruota delle letture, poiché mi è stato proposto questo libro come luna nera (almeno spero 😜)...mi è piaciuto molto, soprattutto per lo humour inglese!
La cosa che ho adorato di più questo libro, è il fatto di aver accomunato la regina Elisabetta a noi comuni mortali, appassionati di libri, ogni occasione è buona per leggere almeno due righe...e il fatto che anche Sua Maestà sia stata colpita da questa "malattia" rende questo libro scorrevole.
Questo è un libro che secondo me possono apprezzare realmente solo chi è veramente appassionato di libri, perché altrimenti non si possono capire i comportamenti della regina, che tralascia alcuni impegni per dedicarsi alla lettura, oppure portarsi un libro ovunque e trovare modo di leggere in ogni luogo e momento.
La cosa che mi ha colpito di più è l'avversione di tutto il suo seguito per questa nuova passione della regina, mi chiedo se anche tutte quelle persone che non sono appassionate di lettura, vedano noi lettori come degli asociali...
La sovrana lettrice è un vero e proprio elogio alla lettura, in stile e humour assolutamente inglese.

Con questa lettura partecipo a:

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento