venerdì 2 giugno 2017

LETTURE: La felicità non fa rumore di Olivia Crosio #29


Buongiorno!
Oggi voglio parlarvi di un libro terminato di leggere a maggio, ma di cui non avevo ancora avuto tempo di scrivere nulla: La felicità non fa rumore di Olivia Crosio


Lunghezza stampa: 226
Editore: Giunti (1 luglio 2015)

Immergersi tre volte a settimana nelle nebbie del bagno thalasso è l’impegno più gravoso della bella Letizia del Fante. Avvolta nella Milano morbida e ovattata dei ceti benestanti, a quarantun anni Letizia non ha molto a cui pensare, se non all’ultimo modello di ballerine griffate. Sì, certo, suo marito vive con un’altra donna, ma in fondo non le fa mancare niente e viene a cena tutti i mercoledì sera, anche per tenere a bada i colpi di testa di Marta, la loro figlia diciottenne. E quando Marta sparisce nel nulla, lasciandosi dietro solo il cane e i libri di scuola, Letizia si trova costretta, per la prima volta nella sua vita, a guardare se stessa al di là del proprio riflesso nelle vetrine. E tra appostamenti fuori dalla scuola, spedizioni al parco col cane e i consigli di un disincantato giornalista sportivo, il risultato per Letizia è davvero strabiliante: fuori dal suo salotto d’avorio c’è un mondo pieno di bizzarre sorprese, e di persone che chiedono solo di essere prese per quello che sono, senza troppo chiasso. Un mondo che non avrebbe mai pensato di poter avvicinare così tanto… Una commedia ironica e profonda. Un romanzo contro la pigrizia del vivere.

All'inizio ho fatto molta fatica a continuare nella lettura, mi sembrava pesante, la protagonista Letizia del Fante insulsa, la figlia Marta ribelle ed egoista e, il marito un violento e superficiale, poi procedendo con la lettura ed entrando maggiormente in empatia con la protagonista si capisce il suo modo di comportarsi e di vivere...un retaggio dell'istruzione imposta dalla famiglia d'origine.

Aprire la porta agli sconosciuti era cosa
da maschi e lei era una donna sola in casa.

Marta era cresciuta, si era espansa come un
fiume in piena, mentre Letizia si era ristretta,
si era autoconfinata.

Mano a mano che la storia procede si apprezza in Letizia il coraggio di cambiare! Letizia, una donna di grande educazione, priva di ironia, che vive ogni situazione con rispetto del prossimo, forse un modo di essere un po' sorpassato, ma che non sarebbe un male riscoprire un po', giusto poco però!

Il difficile rapporto madre/figlia adolescente è attualissimo e viene trattato dalla scrittrice secondo me troppo superficialmente, ma con un carattere come quello di Letizia è l'unico modo possibile!
Sicuramente il romanzo offre diversi punti di riflessione per tutti i genitori alle prese con ragazzi ribelli che dalla vita hanno avuto tutto. Certo per me sarebbe difficile comportarmi come la nostra protagonista e continuare con la vita normale e superficiale quando una figlia scappa di casa...per fortuna non siamo tutti uguali...

Mi piacerebbe conoscere il vostro punto di vista, se avete letto questo libro!

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento