martedì 31 gennaio 2017

RECAP LETTURE: gennaio

Ciao a tutti!!
Eccomi qua a ricapitolare le letture del mese di gennaio
  1. All'improvviso a New York - Melissa Hill
  2. Come tracce sulla sabbia - Federico Maria Rivalta
  3. La sovrana lettrice - Alan Bennett
  4. Questo nostro dolce Natale - Antonella Maggio
  5. L'ombra del vento - Carlos Ruiz Zafòn
  6. Il giardino segreto - Frances Hodgson Burnett
  7. Pista nera - Antonio Manzini
  8. La chiave del mistero - D. M. Pulley

Rispetto alla TBR che avevo stilato ad inizio mese (qui il post) sono cambiate le priorità in base alle varie challenge a cui partecipo, ed ho scelto di sostituire alcuni libri:

  1. Molto forte, incredibilmente vicino - Jonathan Safran Foer
  2. L'importanza di chiamarti amore - Anna Premoli
  3. Danza con me - Jillian Moore
  4. Il gatto che aggiustava i cuori - Rachel Wells
  5. Tsugumi - Banana Yoshimoto

Purtroppo il primo non sono riuscita a leggerlo, l'ho iniziato, ma non mi ha conquistata abbastanza per arrivare fino alla fine, magari lo riprenderò più avanti.
Mentre il secondo l'ho semplicemente sostituito con Pista nera, in modo da poter collegare due challenge, ma rimane comunque in attesa di essere letto 😊
Gli altri invece sto aspettando di poterli reperire in biblioteca, o al massimo li sostituisto!

Sono comunque molto contenta della quantità e qualità dei libri che ho letto questo mese!

A presto!

lunedì 23 gennaio 2017

RECENSIONE: La chiave del mistero di D. M. Pulley #8


Pagine: 510
Editore: Amazon Crossing
Data pubblicazione: 26 gennaio 2016

SINOSSI:
Vincitore dell’Amazon Breakthrough Novel Award2014 e del Grand Prize and Mystery & Thriller Fiction.
È il 1998. Per anni la sede della vecchia First Bank di Cleveland è rimasta in stato di abbandono, perfettamente conservata, con i suoi segreti che il mondo esterno non ha saputo penetrare.
Vent'anni prima, tra inspiegabili sparizioni del personale e pesanti accuse di frode, gli investitori, in preda al panico, vendettero nel cuore della notte la più grande banca della città, impedendo l’accesso a clienti e dipendenti e sventando un’imminente indagine federale. Nella confusione che seguì, le chiavi delle cassette di sicurezza del caveau andarono perdute.
Negli anni successivi, i ricchi uomini d’affari di Cleveland tennero la verità sepolta nel grattacielo abbandonato. Gli uffici saccheggiati e le cassette di sicurezza dimenticate rimasero chiusi per anni, fino a quando Iris Latch, giovane ingegnere strutturista, vi si imbatte durante un intervento di riqualificazione. E mentre Iris disvela a poco a poco il sordido passato della banca, ciò che all'inizio era un piacevole diversivo dal lavoro d’ufficio si trasforma in ossessione. A ogni inquietante scoperta, Iris segue l’incombente ombra del passato addentrandosi nelle profondità del caveau della banca e presto si rende conto che la chiave del mistero costerà un prezzo altissimo.

RECENSIONE:
Il romanzo si svolge su due piani temporali, in alcuni capitoli la protagonista è Iris, un giovane ingegnere che viene incaricata di fare i rilievi nella vecchia sede della First Bank di Cleveland fallita 20 anni prima; questi capitoli sono intervallati da altri in cui le protagoniste sono Beatrice e Maxime la prima una giovane sedicenne che lavorava come segretaria all'interno della banca all'epoca del fallimento, la seconda un'amica segretaria che la trascina senza volerlo in un mondo di frodi, ricatti e sparizioni.
Due storie parallele, donne con tante cose in comune, tra tutte la voglia di scoprire la verità e di capire perché tante cose sono successe nel 1978...
Tante persone fanno da congiungimento tra la storia di Beatrice e Maxime e le scoperte di Iris, Ramone il guardiano che ormai da vent'anni vive all'interno della banca, Carmichael il barista amico di Maxime e Beatrice...

All'inizio il libro risulta essere prolisso, almeno io ho fatto veramente fatica a leggerlo, perché per diversi capitoli la parte principale è data da i rilievi di Iris e Brad il suo capo, all'interno dell'edificio, le vere e proprie indagini iniziano molto avanti nel libro, ma quando arrivano le prima scoperte di Iris, arriva la parte da cui si fa fatica a staccarsi.
Una cosa che ho molto apprezzato all'interno di questo libro è stato che mano a mano che Iris svolgeva le sue indagini, nei capitoli successivi Beatrice viveva i momenti che avevano dato luogo a quegli eventi, un susseguirsi che ti lascia incollata alle pagine per capire cosa succede alle protagoniste!
I personaggi principali sono ben delineati, molti altri invece solo ombre appena accennate, ma tutti con un'importanza rilevante all'interno del romanzo; forse è proprio il volere dell'autrice di lasciare volutamente sospesi determinati personaggi, per dare maggior enfasi al finale, che purtroppo in parte mi ha delusa...
Speravo che nel finale si scoprisse cosa effettivamente fosse successo a Beatrice e Maxime e invece viene lasciato molto all'immaginazione del lettore...
Se  anche voi volete leggerlo, non fatevi scoraggiare dall'inizio del libro e andate avanti....

Con questa lettura partecipo a:
The Hunting Word Challenge - parola CHIAVE nel titolo e raffigurata in copertina

A presto!

domenica 22 gennaio 2017

HAUL da Pretty Kit

Ciao a tutti!!
Era tanto tempo che non acquistavo qualcosa di scrapbooking per me...ne sentivo la necessità...ecco qua i miei acquisti fatti nel negozio Pretty Kit








Della serie Heidi Swapp mania....

A presto!

mercoledì 18 gennaio 2017

WWW...Wednesday #3

Ciao a tutti!!
Oggi è mercoledì e quindi tocca alla rubrica WWW Wednesday

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?

Lo sto leggendo, ma non piacendomi più di tanto faccio proprio fatica...ora cerco di mettere il turbo per spedirlo alla prossima...


Interessante, per il momento non è niente male...speriamo che continui così...


Da questo libro mi aspetto tantissimo!! Dopo aver letto "L'ombra del vento" che è splendido, le aspettative sono molto alte, speriamo che Zafon non mi deluda!!!

What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
Con questo libro sono entrata nel tunnel di Rocco Schiavone...ora non vedo l'ora di leggere gli altri romanzi della stessa serie!! Qui potete trovare la mia recensione!


Un classico per bambini, perfetto anche per gli adulti! Mi è piaciuto moltissimo, qui la mia recensione!

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Sinceramente sono molto indecisa su cosa leggerò, molto dipende anche dagli obiettivi di martedì prossimo per la Ruota delle Letture...inoltre devo cercare un horror per The Goose Reader Challenge, ma non essendo il mio genere sono in alto mare...quindi se avete qualcosa da consigliarmi ben volentieri 😉

Intanto pensavo di iniziare questo:


oppure questo:

La scelta su uno di questi libri è per la challenge Il giro del mondo in 80 libri.

Voi cosa state leggendo? Quali saranno le vostre prossime letture?

A presto!!

martedì 17 gennaio 2017

Pomeriggio con Dani #2


Ciao a tutti!
Questa volta scrivo a mente calda, il pomeriggio con Daniela si è concluso da qualche ora...siamo ancora dietro al mini album iniziato a luglio...sarà che siamo un po' lente, sarà che facciamo tante chiacchiere....bho....però ci divertiamo e questa è la parte principale 😋



Io sono venuta proprio male male...ma va bhè non è che dal vivo io sia molto meglio 😂

Ed ecco qua il nostro caos sui tavoli...si vede che siamo persone ordinate...




Ed ora qualche progresso del mio mini album...



Purtroppo non so se la prossima settimana riusciremo a vederci, perché forse i bambini hanno due partite di basket, bhè vedremo 😉

A presto!!

lunedì 16 gennaio 2017

RECENSIONE: Pista nera di Antonio Manzini #7


Pagine: 278
Editore: Sellario Editore
Data pubblicazione: 31 gennaio 2013

SINOSSI:
Un vicequestore nato e cresciuto a Trastevere, che odia lo sci, le montagne, la neve e il freddo viene trasferito ad Aosta. Rocco Schiavone ha combinato qualcosa di grosso per meritare un esilio come questo. È un poliziotto corrotto, ama la bella vita. È violento, sarcastico nel senso più romanesco di esserlo, saccente, infedele, maleducato con le donne, cinico con tutto e chiunque, e odia il suo lavoro. Però ha talento.
Una rilettura della tradizione del giallo all’italiana, capace di coniugare lo sguardo dolente del neorealismo e la risata sfrontata di una commedia di avanspettacolo.

RECENSIONE:
Sono entrata anche io nel tunnel....di Rocco Schiavone!! Premetto che non ho visto la fiction tratta dai libri, anche perché ultimamente sono un po' "allergica" alla tv, ma dopo aver letto questo primo libro della serie, non vedo l'ora di leggere gli altri...ora subito a farmi la lista in ordine di lettura sul mio bullet journal e spero che almeno alcuni di essi rientrino nelle challenge a cui partecipo!

Il personaggio di Rocco sicuramente è scritto per essere odiato, disprezzato, perché diciamocela com'è...non è proprio il poliziotto integerrimo che siamo abituati a trovare nei libri, e forse proprio per questo che lo apprezzo così tanto!
Il vicequestore è un uomo duro, provato dalla vita, che non lascia trapelare nulla di se con i colleghi, che anzi li umilia spesso e volentieri, ma dietro questa sua facciata si scorge un uomo che nella vita ha sofferto molto! 
Spesso e volentieri fa dell'ironia e della forza bruta il suo marchio di fabbrica! Per lui non c'è un bene o un male, tutto si confonde un po'...non per nulla è stato mandato in Valle D'Aosta come provvedimento disciplinare, anche se non viene spiegato il motivo di questo provvedimento, spero che lo troveremo nei prossimi romanzi!

La vicenda narrata in questo primo episodio di Rocco Schiavone si svolge sulle piste da sci, un corpo viene schiacciato da un gatto delle nevi che stava battendo le piste, ma la domanda sorge spontanea, l'uomo era già morto o no? E' un assassinio o un incidente?
Il vicequestore se lo sente nel sangue che è un omicidio ancora prima di averne le prove! Nonostante non ami il suo lavoro, odi il freddo, la neve, sia violento, Rocco Schiavone ha un istinto infallibile, e anche in questo caso non sbaglia!!
Le indagini di Rocco non sono certo tra le più "corrette" perché per lui non esistono restrizioni, proprietà private o altro, ma nonostante sia così fuori dalle righe non coinvolge "quasi" mai l'agente di polizia Pierron, anzi lo fa aspettare quasi sempre fuori dai locali...

Il bello di questo libro è che fino alla fine non ti rendi conto di chi sia l'assassino, fino all'ultima pagina, almeno io, non avevo capito chi poteva essere, e questo è un vero pregio, perché quando capisci già a metà del libro chi è il colpevole ti sei rovinata il finale!!!
Nonostante, il vicequestore non apprezzi il paesaggio attorno a sé, che lo costringe ad abbandonare le immancabili clark per un paio di scarpe più consone alla neve, i paesaggi e le piste da sci sono talmente descritti con dovizia di particolari che ti sembra di essere sulla neve con lui, sarà anche complice il freddo di questi giorni 😊.
Questo è un libro che o si ama o si odia, non esistono secondo me le mezze misure!! Ed io l'ho amato!! E sono pronta per leggere il seguito!!!

Con questa lettura partecipo a:
La ruota delle letture - OBIETTIVO 16 - Leggi un libro da cui è stata tratta una serie TV
Made in Italy Books Challenge - Il libro di un autore italiano famoso

A presto!!

PROJECT LIFE: febbraio 2017

Buongiorno!!
Parlando con Daniela la scorsa settimana, mi sono ripromessa di fare il project life per tutto il 2017, perché sfogliando le poche pagine che ho fatto l'anno scorso, mi sono tornati in mente tanti bellissimi momenti, che altrimenti finirebbero nel dimenticatoio!

Però io mi conosco e so che parto in quarta e poi molto spesso abbandono per strada...quindi cosa ho pensato di fare?? Ho deciso di prepararmi con un po' di anticipo le pagine a cui poi aggiungerò le foto, il journaling e i pochi abbellimenti che voglio aggiungere...e quindi eccomi qua a presentarvi la pagina per febbraio:


Curiosi di vedere come l'ho realizzata e con quali materiali? Andate a vedere sul blog di Evoluzione Party.

Vi ricordo che sul blog di Evoluzione Party è aperta la sfida a tema "sogni, desideri e buoni propositi" e che il premio messo in palio è niente meno che il buono sconto del 15% su un ordine effettuato dal sito...quindi cosa aspettate a partecipare???

Con questa pagina partecipo a:
La Coppia Creativa - anything goes

A presto!!!

domenica 15 gennaio 2017

RECENSIONE: Il giardino segreto di Frances Hodgson Burnett #6


Pagine: 352
Editore: Giunti Junior
Data pubblicazione: 7 settembre 2011

SINOSSI:
Mary è cresciuta dalla sua bambinaia e dalla servitù indiana, diventando una ragazzina insensibile, scorbutica e solitaria. Quando, per un'epidemia di colera, muoiono entrambi i genitori e tutta la servitù, per Mary comincia una nuova vita presso lo zio. Nuovi amici e una sorpresa l'attendono sulla soglia di un segretissimo giardino.

RECENSIONE:
Questo libro è un classico per bambini, che finora non avevo mai avuto il piacere di leggere, e devo dire che ho apprezzato molto la lettura, nonostante sia un libro per i più piccoli, è ben strutturato e insegna sia a noi adulti sia ai più piccoli molte cose, molti buoni principi tra cui la forza di credere in se stessi, che è assolutamente importantissima, soprattutto nei bambini.
Questo libro è un insieme di buoni sentimenti: amicizia, speranza, rinascita, ma allo stesso tempo non è il classico libro sdolcinato che magari qualcuno (non io 😉) fa fatica a leggere!
I protagonisti dalla vita non hanno avuto tutto, o meglio sono estremamente viziati perché hanno avuto cose materiali, ma non hanno avuto la cosa più importante di tutte...l'amore di un genitore, che ti sta accanto e ti sprona a superare i tuoi limiti e le tue incertezze!
Mary Lennox è una bimba estremamente viziata, che però quando i genitori muoiono di colera, viene spedita in Inghilterra dallo zio, e qui si deve confrontare con una vita estremamente diversa alla quale era abituata, non è più la regina della casa a cui tutti devono obbedire, che può schiaffeggiare o insultare i "servi" a suo piacimento, non si trova più in India!
La cameriera la invita a passare del tempo all'aria aperta, che non può che giovarle al colorito giallognolo...qui incontra il giardiniere, scontroso e scorbutico, insieme al pettirosso, ma verrà a conoscenza anche di un segreto...un giardino segreto in cui nessuno è più entrato da 10 lunghi anni, ma i misteri non sono finiti...chi è che piange dentro la casa? Per Mary che è abituata a fare quello che le pare senza chiedere nulla a nessuno questi sono tutti misteri da svelare...
I personaggi sono caratterizzati molto bene, addirittura che qualche volta ti verrebbe da dare uno schiaffo sia a Mary che a Colin, per quanto sono altezzosi...per fortuna la vicinanza di Dikon e dei numero animali, li rende bambini più "normali"...
L'unico personaggio secondo me che risulta in secondo piano e che invece dovrebbe essere più incisivo nel racconto è Mr. Craven, viene spesso nominato, ma effettivamente nel racconto compare poco...
Questo libro oltre ad essere un inno ai valori importanti della vita, è un inno alla natura, addirittura tale che anche io con il mio pollice nero, per qualche minuto mi è venuto voglia di andare a mettere a posto il mio giardino...poi ci ho ripensato 😂, comunque a parte gli scherzi, le descrizioni sono talmente accurate e particolareggiate che ti sembra di essere nella brughiera, e a chi come me non ci è mai stato viene una gran voglia di visitare quei luoghi magici.
Farò sicuramente leggere questo libro anche ai miei bambini, può insegnare tante cose, soprattutto a loro, sul modo di rapportarsi con gli altri...

Con questa lettura partecipo a:
La ruota delle letture - OBIETTIVO 11 - Leggi un libro nella cui storia ci sia un giardino
Il giro del mondo in 80 libri - Leggi un libro che abbia nella copertina i colori verde-oro del Brasile
The goose reader challenge - CASELLA 46 - Leggi un libro da cui è stato tratto un film

A presto!

giovedì 12 gennaio 2017

RECENSIONE: L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon #5


Pagine: 439
Editore: Mondadori
Data pubblicazione: 16 aprile 2013

SINOSSI:
A Barcellona, una mattina d'estate del 1945 il proprietario di un negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo segreto dove vengono sottratti all'oblio migliaia di volumi di cui il tempo ha cancellato il ricordo.
E qui Daniel entra in possesso di un libro maledetto che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un mondo di misteri e intrighi legato alla figura di Julián Carax, l'autore di quel libro. Daniel ne rimane folgorato, mentre dal passato iniziano a emergere storie di passioni illecite, di amori impossibili, di amicizie e lealtà assolute, di follia omicida e di un macabro segreto custodito in una villa abbandonata. Una storia in cui Daniel ritrova a poco a poco inquietanti paralleli con la sua vita.

RECENSIONE:
Per prima cosa devo ringraziare Baba e Daniela che hanno proposto questa serie anche come Gruppo di Lettura, perché leggere i libri in compagnia e poterne parlare liberamente senza paura di spoilerare è meraviglioso!!
Questo, poi, è un libro che vale assolutamente la pena leggere, un libro che ti rimane dentro, ti conquista, già solo il fatto che è ambientato a Barcellona città che io adoro è un grande vantaggio, poi la scrittura di Zafon è meravigliosa! 
I personaggi sono tutti ben delineati, tanto che ti sembra di conoscerli e di passare del tempo con loro...la bella Clara che gioca con i sentimenti di un ragazzino alla sua prima cotta, Fermin che alleggerisce le cupe atmosfere del romanzo in alcuni punti, con la sua ironia, il Signor Sampere con la sua solitudine, al quale anche Daniel nasconde tante cose, un po' perché è nella fase dell'adolescenza e un po' per non farlo preoccupare...i personaggi sono tanti e tutti meravigliosi, qualcuno più odioso di altri come Fumero, con la sua cattiveria, ma tutti descritti veramente splendidamente!
Una cosa che ho amato veramente tantissimo di questo libro sono le analogie tra la storia di Daniel e di Julian Carax, un rivivere la stessa storia a distanza di tanti anni, per fortuna però con due finali diversi, anche se a un certo punto del libro si teme il peggio per Daniel.
Ora sono pronta di leggere il secondo romanzo di questa serie...e spero che sia meraviglioso ed avvincente quanto il primo!

Con questa lettura partecipo a:
Leggendo SerialMente - serie scelta da loro
Il giro del mondo in 80 libri - leggi un libro ambientato a Barcellona

A presto!

Pomeriggio con Dani #1

Ciao a tutti!!
Il 2017 è iniziato e io e Dani riprendiamo i nostri pomeriggi creativi....tra chiacchiere e scrapbooking, ci siamo incontrate martedì pomeriggio, ma siccome era tanto che non ci vedavamo prima abbiamo chiacchierato tanto tanto...

Io quest'anno ho deciso di dedicarmi agli innumerevoli UFO che ho...tra kit e progetti iniziati ne ho una quantità industriale...


giusto qualcuno vero???
E oltre tutto voglio anche fare gli album con le foto dello scorso anno scolastico sia per Alex che per Mathias, quindi è meglio se procedo giusto!?!??!

Ed ora eccoci qua tra una chiacchiera e l'altra 😊


Martedì pomeriggio abbiamo deciso di andare avanti con un progetto iniziato a luglio dello scorso anno, in un meeting in Toscana, e l'insegnante era Cristina Sales...io avevo realizzato un mini con delle carte a tema scuola per fare l'album di Alex, mentre Dani aveva acquistato il kit dagli shop.
Intanto vi mostro il nostro tavolo mentre stiamo lavorando


poi appena avremo terminato i mini ve li mostreremo...intanto noi continuiamo a divertirci 😉

A presto!!

mercoledì 11 gennaio 2017

WWW...Wednesday #2

Ciao a tutti!!
Oggi è mercoledì e quindi tocca alla rubrica WWW Wednesday

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?


 Questo è un libro sparpagliato a cui avevo aderito l'anno scorso



Nonostante sia un classico per bambini, non l'avevo mai letto, grazie alle challenge ne ho avuto la possibilità...

What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


Libro letto con il GDL e mi vale anche per altre challenge...l'ho adorato, è meraviglioso, non vedo l'ora di iniziare il seguito!!

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?
Le prossime letture dovrebbero essere:

Non posso certo lasciare la serie incompleta, anche perchè lo stile di scrittura di Carlos Ruiz Zafon è meraviglioso, si legge tutto d'un fiato...


Nell'ultimo giro di ruota della challenge La ruota delle Letture mi è capitato un libro da cui sia tratta una serie televisiva, e dopo averne sentito meraviglie, non posso non iniziare questo libro..

Voi cosa state leggendo, e cosa avete intenzione di iniziare prossimamente?

A presto!

martedì 10 gennaio 2017

PARLANDO DI ... washi tape progetto #1

Ciao a tutti!
Ieri vi ho parlato delle nuova rubrica che ho pensato di tenere quest'anno PARLANDO DI... e il primo argomento trattato erano i miei adorati washi tape (qui potete trovare il post), oggi vi voglio mostrare il primo progetto che ho realizzato con un washi che adoro e che ho acquistato diverso tempo fa da Scrap It Easy


Ho applicato il washi tape sulla carta e l'ho poi colorato con i distress marker...è una card semplicissima e velocissima, ma secondo me si presenta bene. 

Questo washi tape è molto versatile perché lo potete abbinare a tutto, potendo mettere i colori che preferite 😉 ne cercavo altri di questo tipo, ma non li trovo da nessuna parte, se qualcuno sa dove trovarli accetto tutti i suggerimenti!!

A presto!

lunedì 9 gennaio 2017

PARLANDO DI ... washi tape

Ciao a tutti!
Quest'anno sul blog ho pensato di inaugurare una nuova rubrica PARLANDO DI... ogni 15 giorni vi parlerò di un accessorio/attrezzo/abbellimento di scrapbooking e vi presenterò alcuni progetti realizzati con quel particolare oggetto, cosa ne pensate della mia idea?? 
Ovviamente io non voglio insegnare nulla a nessuno, perché non ho le conoscenze per farlo, vi voglio semplicemente parlare delle cose che amo di più e di come le utilizzo, magari voi le usate in modo differente e può nascere un bel confronto di idee e di stili...

Questo mese ho deciso di partire dai miei adorati WASHI TAPE...

Cosa sono i washi tape?
Il termine Washi deriva da wa, che significa giapponese, e shi che significa carta, e indica la carta utilizzata in molte arti tradizionali giapponesi, come l’origami. Il washi con il tempo ha poi trovato applicazione come nastro adisivo, tape appunto. La caratteristica principale del washi tape è la possibilità di attaccarlo e staccarlo innumerevoli volte, senza lasciare traccia, neppure sulla carta.

Come si utilizzano i washi tape?
Le applicazioni dei washi tape sono innumerevoli, e non solo nello scrapbooking...può essere utilizzato come semplice nastro adesivo colorato, per abbellire un pacchetto, o anche per decorare degli oggetti di uso quotidiano; la sua caratteristica del non lasciar traccia, lo rende indicato per qualsiasi oggetto vi venga in mente...se come me adorate pinterest cercando le parole washi tape vi si aprirà un mondo di colori e forme...

Come li conservo?
Io ho acquistato dai cinesi una mini cassettiera con quattro cassetti in cui ho messo i washi divisi per colore, ma siccome tutti non ci stavano, altri sono in una scatola trasparente dell'ikea:
Appena vado dai cinesi di fiducia, acquisto un'altra cassettiera così le impilo una sull'altra e li metto tutti insieme.
Di seguito potete vedere l'interno dei cassetti...



Poichè ho molti washi tape e scotch colorati mi sono realizzata delle schede in cui ho attaccato un pezzettino di ciascuno, così mi basta prendermi su le schede e verificare se uno ce l'ho o meno prima di fare acquisti doppi:
E così posso anche vedere quanti ne ho...per il momento sono 192..anche se non tutti sono "veri" washi tape, alcuni sono scotch e altri sono di tessuto.

Voi come li conservate i vostri washi tape? Se ne avete voglia scrivetemelo nei commenti 😉

Per chi ha voglia è anche possibile realizzarsi dei washi tape artigianali, ovviamente non saranno mai come gli autentici, ma il divertimento è assicurato...

Spero di avervi tenuto compagnia con le mie chiacchiere e a presto con alcuni progetti realizzati con i washi tape!

A presto!

SCRAPBOOKING: card per un Matrimonio

Ciao a tutti!
Oggi vi voglio mostrare una card che ho realizzato per il matrimonio di due cari amici che è stato sabato scorso, approfittando anche del fatto che sono Guest Design su Scrapper della Notte:



Ho realizzato una semplicissima shaker card con all'interno tanti cuoricini azzurri...dato che loro sono "colorati" ho evitato di scegliere il classico bianco e nero...


Purtroppo la scritta MISTER AND MISSIS non si legge bene dalle foto, ma dal vivo si legge un po' meglio 😊, ed ecco anche la busta coordinata...



A presto!

sabato 7 gennaio 2017

SCRAPBOOKING: card di Buon Anno

Ciao a tutti!
Oggi vi voglio mostrare la card che io ed alcune colleghe abbiamo regalato ad un ragazzo che ci aiuta sempre, con un piccolo pensiero...siccome lui è di un'altra religione, il regalo anziché a Natale lo abbiamo fatto per l'ultimo dell'anno...


e qui un piccolo dettaglio del timbro e del vischio...


A presto!

venerdì 6 gennaio 2017

RECENSIONE: Questo nostro dolce Natale di Antonella Maggio #4


Pagine: 180
Editore: Butterfly Edizioni
Data pubblicazione: 7 dicembre 2015

Sinossi:
Lucy Vivian Norberg ha abbandonato la speranza di poter trascorrere un felice Natale: odia il fuoco, le luci e i colori che si accendono in città, perché tutto ciò le ricorda il suo passato e un segreto che la tormenta. Se potesse, se ne starebbe chiusa in casa, lontana da tutti, fino alla fine delle feste. Ma nel mese di dicembre si ritrova a lavorare nell'ospizio dove è direttrice con un nuovo aiutante, William, molto attraente e per nulla intimidito dalla sua freddezza. Lucy però è decisa: non vuole legami e pensa di non meritare la felicità, ma il destino ha in serbo per lei altri progetti e sotto la neve di Stoccolma nessuno può resistere alla magia del Natale...

Recensione:
Ho letto questo romanzo piena di aspettative, per tutte le recensioni positive che avevo visto su amazon, ma la mia recensione non sarà così positiva...
Lucy ha smesso di festeggiare il Natale molti anni fà...quando sua sorella Mathilda si è tolta la vita proprio in quel giorno...infatti da allora per il Natale se va lontana da Stoccolma, ma questa volta non può, dato che i suoi più grandi amici che le sono sempre stati accanto hanno deciso di sposarsi il 22 dicembre, ed essendo anche i suoi più fidati collaboratori nella gestione della casa di riposo, non può proprio partire...inoltre ha bisogno di aiuto per la gestione della casa di riposo, così nella sua vita arriva William e ne è subito attratta, ma non può certo farlo vedere, dato che deve rimanere la persona "fredda" che è....
La storia non è brutta, anzi è carina e piacevole, la protagonista però è odiosa....all'inizio del romanzo avrei dato fuoco (per rimanere in tema) a Lucy volentieri, anche con i suoi amici è scorbutica, scontrosa ed egoista, i suoi problemi vengono sempre prima di tutti gli altri...poi l'influsso di William la fa tornare sulla buona strada...anche se rimane "paranoica".
Quello che non ho apprezzato del libro è un po' lo stile di scrittura dell'autrice, a mio avviso ci sono pochi dialoghi tra i protagonisti, è più un susseguirsi di pensieri di Lucy...questo era il primo libro che leggevo di quest'autrice e non so se sia il suo modo classico di scrittura, magari leggendone un altro sarà diverso...

Con questa lettura partecipo a:
The Hunting Word Challenge - parola NATALE nel titolo

A presto!

mercoledì 4 gennaio 2017

WWW...Wednesday #1

Ciao a tutti!!
Nel nuovo anno voglio aggiungere diverse rubriche al mio blog sia di lettura che di scrapbooking (a cui sto ancora lavorando, anche se in testa ci sono diverse idee), una delle nuove rubriche è WWW Wednesday

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.

What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?



Mi piace leggere diverse cose contemporaneamente, così non mi stanco mai di un libro...

What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?


Libro letto per la challenge La ruota della lettura, la recensione la potete trovare qui, sinceramente me lo aspettavo molto più noioso!


Libro letto per la challenge Leggendo SerialMente, la recensione la potete trovare qui, questa serie mi sta piacendo veramente moltissimo!!!

What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?
Le prossime letture dovrebbero essere:



ma molto dipenderà anche dal giro di ruota di martedì per la challenge La ruota delle Letture 😉.
Voi cosa state leggendo, e cosa avete intenzione di iniziare prossimamente?

A presto!